IDEAS TECHNOLOGY RESOURCES HISTORY
THE ESSENCE OF LEADERSHIP

Via Giovanni Fattori, 6

42019 Scandiano (RE) Italy

Menu
BMR 4.0: un 2018 nel nome dell’innovazione

BMR 4.0: un 2018 nel nome dell’innovazione

6 dicembre 2018 | News | News Commerciali


Nuove acquisizioni di mercato, tecnologie sviluppate secondo i criteri di interconnessione 4.0 e innovazioni all’insegna dell’automazione:

BMR consolida la sua leadership nel processo di finitura

Scandiano, Dicembre – Si chiude un anno ricco di innovazione e sviluppi strategici per BMR.

Numerosi i fattori in gioco che hanno permesso alla realtà imprenditoriale di Scandiano di fare fronte alle richieste sempre più stringenti e lungimiranti di un mercato che deve fare i conti con nuovi input di contrazione.

BMR persegue ormai da tempo una filosofia aziendale orientata a progettare in modo customizzato, offrendo “impianti su misura” per la finitura che si avvicinano sempre più al cliente e che si pongono quali componenti essenziali delle moderne linee produttive.

In questo modo, il produttore di piastrelle si trasforma per BMR da cliente a collaboratore e lavora fianco a fianco con l’azienda per costruire una fabbrica sempre più dinamica, sostenibile, digitale ed efficiente.

Seguendo tali principi di sviluppo, l’azienda guidata da Paolo Sassi ha sfruttato tutto il suo know how per dimostrare come la squadratura a secco possa essere ulteriormente evoluta ai fini di un processo migliorato in termini funzionali e di remote control.

Tecnargilla 2018 è stata l’occasione per ufficializzare la nuova frontiera del processo di finitura che coinvolge in maniera importante i meccanismi di automazione e motorizzazione con l’obbiettivo di rendere sempre più digitale il processo di lavorazione.

Attraverso l’installazione di mandrini motorizzati e di telecamere “intelligenti” la squadratrice a secco dedicata anche ai grandi formati garantisce un controllo di posizione preciso e affidabile e consente un controllo totale dell’operatività tramite software di ultima generazione.

Una presentazione che ha sancito un Tecnargilla 2018 di grande risalto, con un numero considerevole di visitatori provenienti da tutto il mondo: oltre alle tradizionali presenze del mercato domestico, di quello spagnolo e, in generale, di quello europeo, sono infatti state numerose anche le visite di aree più lontane quali quelle medio-orientali e quelle sud-americane.

In termini di internazionalità, trend positivo è siglato anche dalla sede logistica americana BMR di Crossville, nel nuovo distretto ceramico made in USA del Tennessee, che ha riscontrato il suo plus valore dimostrandosi un polo nevralgico per l’assistenza diretta e veloce ai clienti statunitensi.